Maltempo in Sicilia, c’è una nuova vittima: a Modica 53enne travolto da una tromba d’aria

Il maltempo continua a colpire la Sicilia (oggi allerta arancione su gran parte dell’Isola) e torna a fare vittime: si tratta di un uomo di 53 anni di Modica, rimasto coinvolto in una tromba d’aria. L’evento atmosferico (che si era già verificato ieri nel trapanese) si è registrato questa volta nel ragusano, portando devastazione in particolare a Modica e a Frigintini: la vittima sarebbe stata investita dalla tromba d’aria poco dopo essere uscita di casa in contrada Serrameta Trebalate.

La tromba d’aria ha colpito anche la zona del mercato ortofrutticolo di Comiso, vicino l’area di rifornimento Lukoil (anch’essa colpita dal vortice e danneggiata). Numerosissimi i danni ad abitazioni, aziende agricole e infrastrutture. Si segnalano anche alberi caduti sulle strade e muretti di contenimento crollati. Danni anche nelle contrade Bosco e S.Elena. Chiusa la strada provinciale 7, che da Comiso porta a Chiaramonte Gulfi, per la presenza di detriti in carreggiata.

La notizia viene commentata così dal presidente della Regione Musumeci: “Ancora una volta, nel giro di pochi giorni, registriamo una vittima e diversi feriti, oltre a danni enormi, a causa di ben due trombe d’aria che si sono abbattute sul versante sudorientale dell’Isola. Il mio cordoglio, e quello della giunta regionale, ai familiari dell’uomo investito in pieno dalla furia del tornado a Modica, e all’intera comunità del ragusano, dove più violenta è stata la furia del vento, assieme al territorio di Comiso. Il maltempo, che sin da ieri ha interessato tutta la Sicilia, ha avuto pesantissime ricadute sulle coltivazioni, su edifici e strade di quasi tutte le province. Come più volte abbiamo ribadito, gli effetti del cambiamento climatico sono sempre più evidenti e vanno affrontati su un duplice piano: con interventi di contrasto al dissesto idrogeologico – azioni che attuiamo con l’impegno di tutte le risorse finanziarie disponibili sin dal 2018 – e con provvedimenti del governo nazionale che, da straordinari, devono diventare ordinari, al pari della non più eccezionale cadenza di questi eventi”.

Ignazio Abbate, sindaco di Modica, ha annunciato che “domani, 18 novembre, è stato proclamato il lutto cittadino per onorare la memoria di Pino Ricca, il nostro concittadino tragicamente scomparso. Sarà un giorno di preghiera e riflessione su quanto successo. Le scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, rimarranno chiuse per consentire un sopralluogo e constatare eventuali danni strutturali – aggiunge -. Inoltre, già da oggi, si potranno verificare diversi disagi nell’erogazione dell’energia elettrica visto che i tecnici lavoreranno sui tantissimi impianti travolti dalla tromba d’aria”.

MALTEMPO IN SICILIA: ALLERTA ARANCIONE IL 17 NOVEMBRE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 16 NOVEMBRE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 16 NOVEMBRE 2021

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI