Maltempo in Sicilia: danni e disagi nel Palermitano, tromba d’aria nel Nisseno

Ancora danni e disagi in Sicilia a causa del maltempo. Sono numerose le strade allagate e le richieste di intervento giunte ai Vigili del Fuoco. La situazione più critica è nel comune di Scillato.

Il sindaco di Scillato, Gil Cortina, e Maurizio Di Piazza, responsabile regionale del Dipartimento Maxi Emergenze di Forza Italia, dicono: “Dopo gli incendi della scorsa estate, la situazione di dissesto idrogeologico causata dalle forti piogge in corso da ieri, sta ulteriormente devastando il territorio del Comune di Scillato, nel Palermitano. In queste ore le condizioni meteo stanno progressivamente peggiorando e l’acqua minaccia di investire l’abitato. È indispensabile, oltre ad un immediato intervento di messa in sicurezza del territorio di Scillato, avviare l’apertura di un tavolo di lavoro finalizzato alla stesura di un piano regionale di emergenza per essere in grado di affrontare la pressione crescente che continua ad investire il territorio e le infrastrutture siciliane”.

I disagi si segnalano in tutto il territorio del Palermitano. A Gangi, per l’esondazione del torrente Raino, due famiglie sono bloccate nelle loro abitazioni; a Valledolmo, invece, smottamento di terra e fango sulla SP 8, in contrada Rovitello; a Lascari registrato l’allagamento di alcune abitazioni; e a Cefalù l’allagamento in via dell’Imprenditoria nel sottopasso davanti l’Hotel Costa Verde.

In provincia di Caltanissetta, a Serradifalco, una tromba d’aria ha sradicato ulivi secolari lungo la strada statale 122; il tratto ferroviario tra la strada statale 640 e il passaggio a livello di Serradifalco è interrotto; collegamento interrotto nella strada statale 122 tra Canicattì e Caltanissetta in contrada Salice.

COVID IN SICILIA, STABILI I NUOVI POSITIVI MA AUMENTANO I RICOVERI: I DATI SETTIMANALI

PALERMO, IL CENTRODESTRA APRE A NUIOVI ALLEATI. MA ANCORA NIENTE CANDIDATO

CARCERE DI CALTAGIRONE, “UCCISO DAL COMPAGNO DI CELLA”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI