Maltempo in Sicilia, Donato: “Serve chiarezza su cosa si è fatto in materia di prevenzione”

L’europarlamentare Francesca Donato commenta l’eccezionale ondata di maltempo che ha colpito la Sicilia. “Adesso è il momento dell’emergenza ed è necessario dedicarsi con tutte le forze a mettere in sicurezza le persone e per quanto possibile le attività economiche ma dopo sarà inevitabile far chiarezza su cosa si è fatto in materia di prevenzione di questi disastri”, dice.

“Il Presidente della Regione Musumeci – spiega la deputata europea- proprio ieri ha rimarcato il fatto che dal 2018 ad oggi, nella lotta al dissesto idrogeologico la Regione siciliana abbia finanziato lavori per oltre 400 milioni di euro, vantando una prima posizione in campo nazionale per la Sicilia in termini di spesa. Oggi invece il Centro Pio La Torre denuncia una spesa insufficiente a fronte di ingenti risorse stanziate per la prevenzione del rischio idrogeologico. Dove sta la verità?”

“I Comuni e la Regione hanno adesso il dovere della trasparenza su spese e su eventuali difficoltà o carenze nell’impegno contro il dissesto e il rischio idrogeologico. Il Pnrr prevede risorse cospicue per questo tipo di interventi, Comuni e Regione devono dire subito se sono in grado di affrontare questa sfida” conclude Donato.

MALTEMPO, IL CAPO DELLA PROTEZIONE CIVILE CURCIO A CATANIA

NUBIFRAGIO A CATANIA, MUSUMECI: “SITUAZIONE ASSAI CRITICA. SERVONO INTERVENTI STRAORDINARI”

MALTEMPO IN SICILIA, OGGI ALLERTA ARANCIONE A CATANIA E MESSINA: SCUOLE CHIUSE

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI