Maltempo in Sicilia, scene da incubo: tromba d’aria nel trapanese e allagamenti

Anche una tromba d’aria nel trapanese. Sono a limiti dell’apocalittico le notizie che arrivano dalla Sicilia occidentale, nuovamente colpita dal maltempo e con anche immagini impressionanti. Su tutte la tromba d’aria che si è formata nello specchio d’acqua nel territorio del comune di Castelvetrano. L’evento atmosferico ha creato panico nella popolazione e in particolare presso i pescatori di Marinella di Selinunte, mentre la tromba d’aria si spostava fino a Mazara del Vallo.

Le segnalazioni del maltempo però non si fermano qui: anche a Bisacquino si registrano danni a causa di una tromba d’aria (mista a grandine); divelte alcune recinzioni e danneggiati alberi da frutto lungo il percorso della tromba d’aria.

A Termini Imerese invece le strade sono state sommerse da un fiume di acqua e fango: danni a svariati edifici e tombini scoperchiati. É stato necessario il blocco al transito della circolazione nel tratto urbano della statale 113. Sulla strada statale 121 “Catanese” il traffico è bloccato in prossimità del km 202, in territorio comunale di Roccapalumba (PA), per la presenza di fango in carreggiata.

Nella zona di Lercara Friddi è esondato il torrente Morello, mentre la pioggia ha messo in difficoltà alcuni automobilisti anche a Caccamo sulla provinciale 21 (contrada di San Giovanni li Greci). Nei pressi di Agira, chiuse l’autostrada A19 “Palermo-Catania”, in entrambe le direzioni, e la strada statale 192 “Della Valle del Dittaino”.

MALTEMPO IN SICILIA: ALLERTA ARANCIONE IL 17 NOVEMBRE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 16 NOVEMBRE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 16 NOVEMBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI