Mare sporco a Taormina, il sindaco di Letojanni denuncia: “Ci sono fogne abusive”

Il mare nei pressi di Taormina sporco e difficilmente avvicinabile in varie fasi della giornata. A denunciare la situazione è il sindaco di Letojanni, Alessandro Costa, che affronta il tema della gestione del sistema fognario e denunciando la possibile presenza sul territorio di allacci abusivi.

Costa, intervistato dall’Ansa, afferma: “Abbiamo segnalazioni che in determinate ore del giorno ci sono di scie di schiuma e sporcizia Certo i paesi a monte dell’Alcantara scaricano direttamente nel fiume e tutto questo va in direzione sud, verso Catania. Per quello che riguarda il nostro Comune, siamo convinti che ci siano allacci abusivi fognari di interi alberghi e residence. Sono scarichi senza allacci al depuratore. Tutto questo è stato segnalato a chi di dovere, gli organi preposti stanno facendo le necessarie verifiche, vedremo cosa succederà”.

E sottolinea: “Il depuratore di Letojanni ad oggi funziona bene. Le nostre acque sono soggette a continui controlli dell’Arpa. L’impianto di depurazione, che è attivo per 25mila persone circa, viene controllato costantemente. Il mare, del resto, è il nostro oro. I proprietari delle discariche cercano di non far fare impianti. C’è anche il problema che nessuno li vuole avere vicino; c’è molta ignoranza sul tema rifiuti: ogni azione da parte di noi sindaci trova dinnanzi forte contrarietà”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI