Marineo (Pa), focolaio alla casa di riposo “Villa Luisa”: nove anziani su 10 positivi

Allarme rosso a Villa Luisa di Marineo, in provincia di Palermo, una struttura per anziani dove si è sviluppato un nuovo focolaio legato al coronavirus. Le cifre sono chiare: nove dei dieci anziani assistiti sono risultati positivi e tra i contagiati anche un dipendente.

La casa di riposo è stata letteralmente blindata su disposizione del sindaco Franco Ribaudo non appena sono state ufficializzate le positività ai tamponi.

“Purtroppo – dice Ribaudo – sì è verificato ciò che temevamo e cioè che il virus, una volta entrato a villa Luisa, ha contagiato quasi tutti. Speriamo che la situazione non precipiti. Attualmente non ci sono sintomi allarmanti ma trattandosi di anziani già affetti da patologie proprie, il rischio è alto”.

La prima segnalazione all’Asp risale al 22 settembre, il risultato dei primi tamponi è stato comunicato il 30 settembre ma la struttura è stata messa in quarantena fin da subito e questo probabilmente ha evitato che la situazione degenerasse.

Il sindaco ha rivolto anche un appello alla cittadinanza. “Chiedo a tutti coloro che hanno avuto contatti con la villa dal 16 al 21 settembre di verificare le proprie condizioni e magari di farsi un siero o un tampone per maggiore sicurezza”.

ARRESTATO L’EX DIRETTORE DEL CIMITERO DEI ROTOLI

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DELL’1 OTTOBRE

BONUS SICILIA, I CHIARIMENTI SUL DURC DA PARTE DELL’ASSESSORATO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI