Marsala, sequestro del mezzo per chi abbandona i rifiuti. Il sindaco: “Primi in Sicilia”

Al via il sequestro cautelativo dell’auto e dei mezzi per chi abbandona i rifiuti per strada a Marsala. Lo ha deciso il sindaco Massimo Grillo, in accordo con il Comandante Menfi della Polizia Municipale e tutta la Giunta.

Sarà consentito il fermo cautelativo nei confronti di chi utilizza autovetture/motocicli per abbandonare rifiuti, mezzo che non gli sarà restituito fino all’effettivo pagamento della sanzione.

“Abbiamo deciso di adottare un provvedimento molto duro contro chi si ostina a sporcare la nostra città: da oggi la Polizia Municipale potrà sequestrare l’auto/motoveicolo utilizzato per l’abbandono dei rifiuti da parte degli incivili – ha dichiarato il sindaco Massimo Grillo -“.

“Purtroppo quanto finora attuato non basta a far demordere gli incivili a gettare i rifiuti per strada. Un sequestro in senso stretto non è possibile attuarlo in assenza di un’apposita legge nazionale. Ho deciso di mettere in cantiere una modalità che consenta di essere più incisivi per giungere ad un risultato simile. La Città di Marsala sarà il primo comune in Sicilia ad adottare un provvedimento di questo genere”, conclude.

LETTA (PD) SUL M5S: “GRAVISSIMO IL VOLTAFACCIA IN SICILIA. LA PAROLA DATA È FONDAMENTALE”

NASCONDEVA CIRCA 33 KG DI COCAINA IN AUTO: ARRESTATO CORRIERE DELLA DROGA NEL PALERMITANO

MAURIZIO DE LUCIA NUOVO PROCURATORE DELLA REPUBBLICA DI PALERMO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI