Mattarella a Enna: “Covid, senza la comunità scientifica il mondo sarebbe in ginocchio”

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è stato a Enna per presenziare all’inaugurazione dell’anno Accademico 2021-2022 della Libera Università degli Studi “Kore”. Erano presenti anche il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, il sindaco di Enna, Maurizio Dipietro, e il Rettore Giovanni Puglisi.

Senza l’opera della comunità scientifica il mondo sarebbe in ginocchio di fronte a questa pandemia – dice Mattarella – . Abbiamo fronteggiato il virus grazie alla collaborazione della comunità scientifica che ha lavorato senza confini. Evitare il pericolo di nuove pandemie, che auspichiamo non si verifichino, è possibile solo se c’è una grande interlocuzione, se c’è apertura alla collaborazione da parte degli Stati”.

“Quello richiesto è uno sforzo più forte e convincente di un nemico comune che mette a rischio il genere umano – continua – . Anche in questo, si conferma il ruolo trainante della scienza, il ruolo decisivo nel fornire all’umanità prospettive positive di collaborazione e crescita. Questo è un ulteriore elemento che conferma la centralità della cultura e dell’istruzione che è affidata in larga misura all’Università”.

La pandemia ha messo in crisi tutte le economie, ma è stata fronteggiata perché la comunità scientifica ha lavorato in modo integrato, dialogando senza confini”, conclude Mattarella.

IL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA A CARINI: “REDDITO DI CITTADINANZA UN FALLIMENTO”

VIOLENZA SESSUALE E MINACCE A UNA RAGAZZA: 4 ARRESTI A GRAVINA DI CATANIA

UCCIDE IL COMPAGNO DI CELLA: ARRESTATO DETENUTO A CALTAGIRONE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI