Messina, donna di 40 anni precipitata da un viadotto: aperta un’inchiesta

La morte a Messina di Ada Maria Alessi (40enne di Villafranca Tirrena, maestra) si tratterebbe di un caso di suicidio. La donna è stata trovata senza vita dopo essere precipitata dal viadotto Bordonaro sul viadotto Camaro, all’altezza dello svincolo di Messina Centro sulla A18 e con il passare delle ore ha preso corpo l’ipotesi che si sia trattato di un suicidio. LaProcura di Messina ha aperto un’inchiesta-

Inizialmente si era sparsa la voce di un incidente stradale avvenuto in quel tratto di strada: le prime ricostruzioni indicavano che la donna potesse essere stata sbalzata fuori dalla sua macchina, precipitando dopo aver perso il controllo del mezzo.

Ma una volta giunti sul posto, gli agenti della stradale hanno accertato che la vettura presentava lievi ammaccature (che sarebbero incompatibili con un impatto violento): gli agenti ipotizzano che ci sia stato sì un incidente ma solo di lieve entità e che poi ci sia stato un estremo gesto da parte della donna, che lascia il marito e due figli piccoli.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 22 MARZO 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 22 MARZO 2021

MUSUMECI: “AUMENTANO I CONTAGI MA NON SIAMO IN EMERGENZA”

DI DIO: “DATI COVID GONFIATI ED ERRORI MADORNALI”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI