Messina, via libera all’attività di riqualificazione edilizia e urbanistica

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha annunciato che “da oggi Messina potrà finalmente riavviare, dopo circa 13 anni, l’attività di riqualificazione edilizia e urbanistica“.

“Essa era rimasta paralizzata a seguito di una procedura di infrazione avviata dall’Unione europea per la mancata attuazione di misure di mitigazione ambientale del tessuto edilizio esistente a tutela degli habitat delle specie di uccelli che sorvolano la città dello Stretto – afferma Musumeci – . Grazie allo studio ambientale redatto disposto dal governo Musumeci, attraverso l’Ufficio speciale progettazione, adesso quei vincoli, che estendevano le “Zone di protezione speciale” alla gran parte del territorio urbano, possono coesistere con i nuovi criteri di sviluppo sostenibile. La documentazione ha già avuto il placet della Commissione specialistica dell’assessorato regionale dell’Ambiente”.

Il parere favorevole, trasmesso all’amministrazione comunale, impone una serie di misure di mitigazione ambientale da adottare negli edifici esistenti. Si tratta, in particolare, della realizzazione di serbatoi verdi nelle aree degradate e della previsione di opere per la cosiddetta “Rivalutazione ecologica di interfaccia”, vale a dire la messa a dimora di alberi e siepi attorno ai condomini. Previste, inoltre, rigide prescrizioni per i palazzi: dovranno avere coperture verdi, terrazze a giardino e facciate non riflettenti.

MAFIA A PALERMO, STANGATA A BOSS E GREGARI DEL CLAN DI BRANCACCIO ANCHE IN APPELLO

TENTATO OMICIDIO A RAMACCA, DUE ARRESTI DEI CARABINIERI: LA VITTIMA HA PERSO LA MILZA

COVID, RT E INCIDENZA IN CALO MA “LE REGIONI CONSEGNANO I DATI IN RITARDO”: IL MONITORAGGIO ISS

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI