Messina, recupero del litorale di Galati Marina: affidati dalla Regione progetto e lavori

L’Ufficio contro il dissesto idrogeologico della Regione Siciliana ha affidato sia la progettazione sia l’esecuzione dei lavori per proteggere il litorale di Galati Marina a Messina al Consorzio stabile Vitruvio Scarl di Gioiosa Marea, in virtù di un ribasso del 28,7 per cento e per un importo complessivo di poco inferiore a 1,7 milioni di euro.

Diventa così operativo il progetto di risanamento del tratto di litorale jonico della lunghezza di circa due chilometri compreso tra Santa Margherita e il villaggio di Galati Marina, soggetto al fenomeno dell’erosione costiera già dall’inizio del 2000.

L’obiettivo, con questo terzo e ultimo lotto di lavori è la realizzazione di opere di difesa della costa tramite l’impiego di pennelli ripascitori in scogli naturali, utilizzando anche quelli già presenti nelle scogliere d’emergenza, costruite in via provvisoria a difesa dell’abitato e delle strutture esistenti.

ARS, PRIMO ATTO DELLA MOZIONE DI CENSURA CONTRO RAZZA

TRAGEDIA A PALERMO, BIMBA BATTE LA TESTA A SCUOLA E MUORE

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI