Metalmeccanici Fincantieri in sciopero a Palermo. Si replica il 5 novembre con altre aziende

Scatta oggi, a fine turno di lavoro, presso lo stabilimento Fincantieri di Palermo lo sciopero di due ore dei metalmeccanici: la protesta delle Rsu di Fim, Fiom e Uilm dello stabilimento, secondo quanto deciso dalla segreterie nazionali dei sindacati di categoria, arriva dopo l’interruzione della trattativa nazionale sul rinnovo del contratto dei metalmeccanici.

Un altro pacchetto di quattro ore di sciopero è stato programmato per il prossimo 5 novembre, “ma questa volta – fa notare il segretario della Fiom di Palermo, Francesco Foti – oltre agli operai di Fincantieri, sciopereranno anche i lavoratori delle grandi aziende di Palermo e provincia, come Sirti, Leonardo, Engineering e Sispi”.

CORONAVIRUS: ECCO IL DDL “AUTONOMISTA” DELLA REGIONE

SILVANA SAGUTO CONDANNATA A 8 ANNI E 6 MESI

CORONAVIRUS: IL BOLLETTINO DELLA SICILIA (28 OTTOBRE)

PROTESTE CONTRO IL DPCM, TENSIONI E SCONTRI A PALERMO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI