il sarcasmo di miccichè salvini e di maio i coglioni camminano in coppia

Micchichè: “Convocherò l’Ars per una seduta straordinaria sulla questione morale”

Il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè ha annunciato che l’Assemblea sarà convocata in seduta straordinaria per discutere della cosiddetta “questione morale”. La data della seduta sarà fissata nei prossimi giorni. Un dibattito sollecitato da più parti, alla luce dei numerosi coinvolgimenti di deputati e assessori in inchieste giudiziarie, chiesto peraltro ufficialmente dal presidente della commissione regionale Antimafia Claudio Fava.

Proprio Claudio Fava ha espresso apprezzamento per la decisione di Miccichè, “comprendendo lo spirito della richiesta formalizzata nei giorni scorsi”. Secondo Fava “è indispensabile una discussione parlamentare su quanto sta avvenendo nella Giunta di governo e nella sua maggioranza. Un quarto dei deputati dell’Ars e quattro assessori su undici sono indagati. Solo Musumeci, con il suo pervicace silenzio, può fare finta che questo sia in quadro politico normale. Noi non lo riteniamo normale e vogliamo discuterne in Aula”.

Il Movimento 5 Stelle si augura che il dibattito si svolga presto e che in quell’occasione si possa sentire la voce “degli afoni di Palazzo dei Normanni” perché “il silenzio che ha regnato finora sulle vicende giudiziarie degli ultimi giorni è inaccettabile”. Il M5S prende di mira soprattutto Musumeci con cui ieri la polemica è stata molto accesa. “Comprendiamo il suo nervosismo, le armi di distrazioni di massa sono le ultime a sua disposizione per coprire l’inefficienza amministrativa e le pesantissime beghe giudiziarie del suo esecutivo del nulla. Avere un terzo della giunta indagata non è il massimo della vita, per non parlare degli avvisi di garanzia che hanno colpito la sua maggioranza e, soprattutto, il presidente della commissione Bilancio, che continua a dirigere i lavori sul Collegato. Ribadiamo che tutti devono essere considerati innocenti fino al terzo grado di giudizio, ma non sempre ci sono le condizioni per poterli aspettare, specie se si rivestono importanti ruoli amministrativi”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI