Micciché: “Così non si può andare avanti. Musumeci? Non credo voglia ricandidarsi”

“Ho sbagliato a non parlare. Basta con questo clima, basta con la totale mancanza di etica. Adesso basta: voglio parlare, devo parlare”. Gianfranco Micciché non si trattiene e in una intervista rilasciata al quotidiano La Sicilia ne ha per tutti, sia per l’opposizione che per la maggioranza: “Chi protesta dall’opposizione dovrebbe stare attento all’etica, ma questo è un obbligo ancor più per chi governa”.

Il presidente dell’Ars e coordinatore di Forza Italia non si nasconde: “É necessaria una riunione di maggioranza e sarò io a convocarla, perché se qualcuno pensa che a un anno e mezzo dalle elezioni possiamo dare questo spettacolo si sbaglia. Così non si può andare avanti. Ci vuole più capacità, ma prima ancora più disponibilità di ascolto da parte del governo regionale”.

Poi aggiunge: “Musumeci sicuro di poter fare presidente, commissario e assessore contemporaneamente? Mi fido… Musumeci ricandidato? Dal suo atteggiamento, mi sembra che non lo voglia più fare. Sta facendo capire in tutte le maniere che non lo vuole fare più. Dobbiamo cercare un nome forte che abbia davvero voglia di fare il presidente della Regione. Farlo io? Io avevo voglia di farlo 15 anni fa…. C’è un’età per tutto”.

E sulla vicenda giudiziaria che ha travolto l’assessorato alla Salute si sbilancia in un giudizio: “Posso dire, per la prima volta, che ho guardato le carte. E reati non ne vedo. Atteggiamenti ingenui forse sì. E purtroppo continuo a vedere poca professionalità all’interno degli assessorati. Comunque, ciò che è successo in Sicilia è successo anche altrove…”.

ORLANDO ALLA CARICA: “SERVE SCREENING NELLE SCUOLE”

COVID, IN ARRIVO IL VACCINO JOHNSON & JOHNSON 

MUSUMECI: “MAI NASCOSTI MORTI E GUARITI”

MICCICHÉ: “ZONA ROSSA NEL PALERMITANO COLPO MORTALE”

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI