Micciché: “Il Nord ci riprova! No a nuovo lockdown in Sicilia, chiudano solo loro”

“No ad nuovo lockdown per la Sicilia”. Ad affermarlo con forza è il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè, dopo la richiesta del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana di imporre un nuovo lockdown generalizzato per tutta l’Italia.

In una nota Micciché usa già toni duri: “Sono sicuro che le dichiarazioni del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, non rappresentino la volontà di tutta la Lega (che altrimenti dovrebbe ricominciare a chiamarsi Lega Nord). Qui in Sicilia abbiamo pagato a marzo un prezzo pazzesco per un errore del Governo sulla generalizzazione della chiusura. Non siamo intenzionati a pagarlo nuovamente”.

Ma in un post Facebook il messaggio diventa ancora più chiaro: “A marzo i presidenti delle regioni del nord hanno preteso che si chiudesse tutta l’Italia facendoci perdere oltre 9 miliardi. Ma noi avevamo, in tutta la Sicilia, meno contagiati della sola provincia di Como e ora ci riprovano. Il presidente Nello Musumeci adesso non accetti per la seconda volta questo ricatto. Chiudano solo le regioni del nord, noi non siamo in emergenza! La nostra economia così debole subirebbe un colpo davvero mortale da cui non sarebbe possibile riprendersi”.

VITTORIA E CENTURIPE NUOVE “ZONE ROSSE” IN SICILIA

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DELL’1 NOVEMBRE 2020

IL BOLLETTINO NAZIONALE DELL’1 NOVEMBRE 2020

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI