miccichè il successo della lista conferma che si può puntare a un polo moderato

Miccichè: “Il successo della lista conferma che si può dare corpo a un polo moderato”

“Senza l’apporto di Saverio Romano non sarebbe stato possibile raggiungere il 17% in Sicilia. L’obiettivo, pienamente centrato, era rappresentare un modello di polo moderato e il successo elettorale di Forza Italia è da ascrivere al successo di questo modello”.

Il Commissario regionale di Forza Italia, Gianfranco Miccichè fa un’analisi del voto all’interno del proprio partito che in Sicilia ha ottenuto consensi doppi rispetto al resto del Paese. E distribuendo il merito del successo a tutte le componenti presenti nella lista delle Europee, il leader siciliano del Partito azzurro rilancia l’idea del polo moderato che da mesi fa capolino nei suoi discorsi politici.

“Tutto questo non sarebbe stato possibile senza l’apporto dell’Udc, di Sicilia Futura, di Saverio Romano e Cateno De Luca, dei Popolari e Autonomisti e di tutte le altre forze che hanno aderito a questo progetto. Adesso è giunto il momento di sedersi attorno ad un tavolo e dare corpo a questo nuovo polo moderato, andando anche al di là delle forze politiche che componevano la lista di FI. Così come auspicato oggi stesso dal presidente Musumeci è necessario strutturare un soggetto moderato che sia interprete delle istanze territoriali, liberali, europeiste e che stia a sinistra di Salvini e non alla sua destra”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI