Micciché punge Musumeci: “Errore mio lasciargli la Sanità. Il candidato? Sarà chi lo merita”

Dalla convention di Forza Italia a Mazara, il coordinatore azzurro Gianfranco Micciché piazza l’affondo a Musumeci e al governo regionale in vista delle prossime elezioni: “Non lasceremo agli alleati la Sanità se il prossimo presidente della Regione non sarà di Forza Italia”.

Il presidente dell’Ars non usa mezzi termini: “Mio è stato l’errore di lasciare l’assessorato a un presidente della Regione senza partito. E che ogni tanto lavora per noi e ogni tanto contro. Se deciderò io, non accadrà più. La generosità va utilizzata con i generosi; se si esercita a senso unico, allora non ha senso”.

Ma guardando al futuro aggiunge: “Questi tre giorni di lavori a Mazara del Vallo hanno dimostrato che Forza Italia è un partito forte e radicato nel territorio. Sicuramente, alle amministrative e alle regionali del prossimo anno otterremo un grande risultato. La linea è semplice sarà candidato presidente alla presidenza di chi più lo merita, certamente la persona più voluta dalla gente. Ognuno ha le sue idee. Alcuni nostri alleati ritengono che le persone più siano sovraniste e più piacciono. Ce ne sono altre, come me, che ritengono esattamente il contrario”.

“Siamo una coalizione con alcune contraddizioni ma anche con tanti punti in comune e di vicinanza e su questi baseremo la nostra forza. Sono molto fiducioso perché comunque dobbiamo vincere. Comunque dobbiamo andare tutti insieme ed in tal senso le ultime dichiarazioni di Musumeci mi hanno molto soddisfatto. Ha finalmente abbandonato l’idea di autocandidarsi e si è rimesso nelle mani dei partiti della coalizione” .

L’INTERVENTO DI BERLUSCONI ALLA CONVENTION DI MAZARA

CALTANISSETTA, BIMBO DI UN MESE MUORE PER ASFISSIA: INDAGA LA POLIZIA

COVID, BRUSAFERRO (ISS): “CONTAGI IN AUMENTO. DOBBIAMO INSISTERE SULLA VACCINAZIONE”

CANCELLERI CONTRO LA REGIONE: “NON SPENDE I SOLDI ARRIVATI DA ROMA”

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI