Miccichè: “Troppi ‘sciacalletti’ attorno a Musumeci: e lui deve cambiare atteggiamento”

Il tema delle candidature per la presidenza della Regione continua a tenere banco. E nel centrodestra anche oggi si registra una nuova puntata del “dialogo a distanza” tra le due più alte cariche della Regione. Oggi torna a parlare Gianfranco Miccichè.

“Il presidente Musumeci è circondato da alcuni sciacalletti che cercano ancora di convincere il presidente Musumeci che è vittima di non so quali complotti internazionali. Questi sciacalletti gli stanno combinando un danno enorme senza avere idea di che cosa sia la politica. Gli combinano un guaio a settimana”.

Il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè – che ha partecipato oggi alla commemorazione dell’ex presidente della Regione Piersanti Mattarella – non perde occasione per una nuova “stoccata” al presidente della Regione e al suo intento di porre la ricandidatura a Palazzo d’Orleans. E i quattro sciacalletti, ha lasciato intendere Miccichè, sono all’interno del suo Governo.

“Musumeci vuole rifare il governatore? Deve cambiare carattere. Chi è presidente della Regione deve essere in grado di dialogare con tutti i partiti. Non voglio attaccare Musumeci ma sarei felice che si verificasse un cambio di atteggiamento, ne sarei felice. Che la maggioranza sia forte non c’è alcun dubbio, e anche sul fatto che i partiti siano coesi. Però poi lui continua a dire che lui decide da solo”.

IL 42ESIMO ANNIVERSARIO DELL’OMICIDIO DI PIERSANTI MATTARELLA

VACCINO OBBLIGATORIO PER GLI OVER 50. SCUOLE E SMART WORKING: CI SONO NOVITÀ

COVID, DI NUOVO TENSIONE NEI PRONTO SOCCORSO DEGLI OSPEDALI

GRAVINA DI CATANIA, PROROGATA LA ZONA ARANCIONE

 

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI