Micciché: “Zona rossa nel palermitano colpo mortale”. Lupo: “La maggioranza rifletta”

Le parole di Gianfranco Micciché scuotono l’Ars e riscuotono apprezzamento anche tra le forze di opposizione. Il presidente dell’Ars e leader di Forza Italia in Sicilia non risparmia critiche al governo regionale: “La nuova zona rossa per la provincia di Palermo è mortale per il tessuto economico, già debole di suo. I commercianti e gli esercenti sono al limite dell’esasperazione. Voglio conoscere i numeri e sapere chi decide e per questo ho chiesto alla presidente della commissione Sanità, Margherita La Rocca Ruvolo, l’immediata convocazione dei responsabili dell’assessorato”.

Parole che vengono commentate così da Giuseppe Lupo (capogruppo PD all’Ars): “Le parole del presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè con le quali chiede la convocazione dei vertici dell’assessorato alla Salute per far chiarezza sui dati dell’emergenza Covid e sulle decisioni assunte, dovrebbero aprire una seria riflessione innanzitutto all’interno delle forze politiche di maggioranza”.

“In questo momento la priorità deve essere la tutela della salute dei cittadini – aggiunge Lupo – ma al tempo stesso bisogna compiere ogni sforzo per sostenere le attività economiche, commerciali ed imprenditoriali che stanno attraversando una crisi senza precedenti. Le forze politiche che sostengono il presidente Musumeci hanno il dovere di dire se condividono le scelte che ha fatto da presidente della Regione, commissario Covid e di recente anche da assessore ad interim alla Salute. Diversamente ne prendano apertamente le distanze”.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA

MUSUMECI: “MAI NASCOSTI MORTI E GUARITI”

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI