Migranti, affonda un barchino a Lampedusa: quattro persone disperse

Altro naufragio nel mare antistante l’isola di Lampedusa. Oggi, lunedì 24 ottobre, si registrano quattro persone disperse, tre uomini e una donna. Viaggiavano insieme ad altre 26 migranti a bordo di un barchino di appena cinque metri.

I militari della Guardia Costiera sono riusciti a trarre in salvo 26 persone a 24 miglia dall’isola. Tra di loro c’era anche una bambina in stato di ipotermia e un ragazzo che accusava forti dolori al petto. Naturalmente sono stati visitati tutti e rifocillati. I migranti provengono da Liberia, Camerun, Costa d’Avorio, Guinea, Senegal, Mali e Gambia.

Poche ore prima sull’isola sono sbarcate altre 28 persone e quindi sono complessivamente 54 gli immigrati che oggi sono stati trasferiti nell’hotspot di contrada Imbriacola dove al momento ci sono 648 persone di varie età e nazionalità. Ed è nell’hotspot che si registra il soccorso a una minorenne al settimo mese di gravidanza che ha cominciato ad accusare forti dolori e dopo una visita al Poliambulatorio è stata trasferita in elisoccorso all’ospedale di Agrigento.

FOTO DI REPERTORIO

MAFIA, ‘COLPO’ AL MANDAMENTO DI MISILMERI-BELMONTE MEZZAGNO: SEI ARRESTI

DROGA E TENTATA ESTORSIONE, ESEGUITE 17 MISURE CAUTELARI NELL’AGRIGENTINO

BARCONE CON 72 PERSONE SI RIBALTA NEL MARE DI LAMPEDUSA: DISPERSA UNA NEONATA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI