Migranti, dodici sbarchi nella notte a Lampedusa: in giornata lo svuotamento dell’hotspot

Nottata di sbarchi a Lampedusa, dove (tra l’1.30 e l’alba di lunedì) sono giunte complessivamente dodici barche, con 263 migranti, tunisini per la maggior parte. Tutti sono stati portati all’hotspot, dove ora ci sono oltre 1.200 migranti e che oggi (si apprende da fonti del Viminale) sarà oggetto di una nuova operazione di parziale svuotamento, con il trasferimento di circa 500 migranti sulla nave Rapsody, dove rimarranno per il periodo di quarantena.

Il primo sbarco è avvenuto all’1,30 circa, con 85 migranti rintracciati dai carabinieri subito dopo uno sbarco autonomo a Cala Pisana. Alle 3,30, invece a molo Favarolo sono sbarcati – dopo che i loro 3 barchini erano stati agganciati nelle acque antistanti all’isola da una motovedetta – 11 tunisini, 39 libici e 20 tunisini, mentre a molo Madonnina, è arrivato un barchino con 14 tunisini.

Poco prima delle 5, 10 tunisini sono stati accompagnati a molo Madonnina da una motovedetta della Guardia di finanza e poco dopo altri 4 barchini – con a bordo 7, 21, 16 e 17 tunisini – sono stati bloccati sempre dalle Fiamme gialle. Dopo le 7, altri due sbarchi con 13 e 10 tunisini.

CORONAVIRUS, LA REGIONE PENSA A “MINI” ZONE ROSSE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 20 SETTEMBRE

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI