Migranti, l’appello di Papa Francesco: “L’esclusione è schifosa e criminale”

“E’ scandalosa l’esclusione dei migranti, anzi è criminale, li fa morire davanti a noi e così oggi chiamiamo Mediterraneo quello che è il cimitero più grande”.

Sono le parole pronunciate oggi da Papa Francesco nell’omelia della messa per il rito di canonizzazione dei beati Giovanni Battista Scalabrini e Artemide Zatti.

“L’esclusione è schifosa, peccaminosa, criminale – prosegue – non aprire la porte a chi ha bisogno significa mandarli nei lager dove sono sfruttati. Fratelli e sorelle oggi pensiamo ai nostri migranti, quelli che muoiono. E quelli che sono capaci di entrare, li riceviamo come fratelli o li sfruttiamo? Lascio la domanda soltanto”.

MORTI SUL LAVORO, ORLANDO: “NON POSSIAMO ASSUEFARCI ALLE NOTIZIE DI CONTINUI INCIDENTI”

CATANIA, APERTA UN’INCHIESTA SU UNA NEONATA MORTA ALL’OSPEDALE CANNIZZARO

PALERMO, QUINTA SCONFITTA NELLE ULTIME SEI PARTITE: CONTRO LA TERNANA FINISCE 3-0

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI