Migranti, Miccichè propone: “Dibattito all’Ars e istituzione di una sub commissione”

E’ il tema dei migranti il primo argomento di fuoco del 2019, immediata conseguenza del decreto sicurezza di Salvini che il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha deciso di non applicare, definendolo “disumano e criminogeno”.

Gianfranco Miccichè, presidente dell’Assemblea Regionale, ha preso subito l’iniziativa e come massima carica istituzionale della Sicilia lancia l’idea di dedicare al delicato tema una intera giornata di dibattito assembleare e propone anche la istituzione di una subcommissione sul fenomeno migratorio.

COSI’ SU FACEBOOK: “Troppo grave – scrive Miccichè sul proprio profilo Fb – è il rischio che, in Italia, come in Sicilia, le posizioni sull’argomento “migranti” diventino oggetto di tifoserie opposte a causa di una generale disinformazione e di una scarsa conoscenza del fenomeno migratorio. Il Mediterraneo è la nuova frontiera geopolitica di flussi migratori che oggi assumono proporzioni epocali, segnate anche da nuove schiavitù e dalle tratte di essere umani. Una sfida complessa e inedita che richiede un approfondimento culturale e scientifico e una conseguente risposta politica e istituzionale, all’insegna del rispetto della dignità della persona come statuiti dalla Carta dei diritti umani e dalla nostra Costituzione.

La Sicilia, che è al centro di queste vicende storiche e naturali, è sollecitata ad assumere un ruolo mediterraneo ed europeo come ponte di dialogo, modello di integrazione nella sicurezza di tutti, promozione della pace nella giustizia tra popoli e individui. La presa di posizione di Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, di fronte all’applicazione del decreto sicurezza pone la politica tutta di fronte ad un dibattito che è divenuto assolutamente necessario. Proporrò al Parlamento siciliano una giornata di dibattito sull’argomento. Nel frattempo ho già provveduto a sentire il presidente della Commissione Antimafia, Claudio Fava, per l’istituzione di una subcomissione sul fenomeno migratorio e sulla legislazione attinente”.

LA RISPOSTA DI FAVA: L’assist di Miccichè è subito raccolto dal presidente della commissione regionale antimafia Claudio Fava che commenta: La volontà, manifestata dal presidente dell’Ars Miccichè, di affrontare il tema migratorio da parte dell’Assemblea regionale rappresenta un segnale importante e atteso. Gli abbiamo già chiesto, con una lettera, di convocare al più presto l’Ars per discutere di un tema che chiama in causa la Sicilia e le sue Istituzioni per ragioni storiche, geografiche, politiche e per il ruolo di ponte culturale e civile nel mediterraneo”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI