salvini attacca orlando via tweetter

Migranti, Orlando a Salvini: “Mostra i muscoli a parole ma poi si rifugia nell’immunità parlamentare”

“A Bologna i giudici confermano che è illegittimo non iscrivere i migranti all’anagrafe. Matteo Salvini commenta questa decisione definendola ‘vergognosa’ ma vergognoso è un Ministro dell’Interno che scappa di fronte alla legge. A Palermo abbiamo già avviato oltre 200 pratiche di iscrizione anagrafica perché, come abbiamo sempre sostenuto, l’obbedienza alla Costituzione e alla legge impone di non escludere alcuno. L’unica vergogna in tutta questa vicenda è quella di chi alimenta quotidianamente violenza, razzismo e xenofobia con esibizioni muscolari a parole per poi fuggire a nascondersi dietro la vergognosa immunità parlamentare votata da una maggioranza sempre più a guida leghista”.

Così il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, commentando il provvedimento dei giudici di Bologna sulla iscrizione anagrafica dei migranti e ricordando la propria direttiva inviata agli uffici comunali che, in ottemperanza al dettato costituzionale, ha previsto di effettuare regolari procedure di iscrizione per gli stranieri aventi diritto.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI