Minacce a Musumeci, il governatore è stato ascoltato dal Procuratore

Il presidente della Regione Nello Musumeci è stato ascoltato stamane dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Caltagirone, Giuseppe Verzera, nell’ambito delle indagini sulle minacce rivolte al governatore lasciate insieme ad un ordigno sulla linea della ferrovia tra Catania e Militello.

Le indagini proseguono serrate: si cerca di capire se l’atto intimidatorio possa avere una qualche connessione con l’attività dell’attuale governo regionale visto che nell’ordigno si fa cenno a gelesi, americani e 5G (ma in quest’ultimo caso non è materia di competenza regionale).

Il Comitato per l’ordine e la sicurezza ha disposto l’installazione di una rete di video sorveglianza e il potenziamento del servizio di vigilanza nei pressi delle abitazioni di Musumeci. Nei giorni scorsi era stata già potenziata la scorta.

REDDITO DI CITTADINANZA, MAXI INCHIESTA NEL MESSINESE: 102 DENUNCIATI

L’OMICIDIO DI FAVARA: FERMATO L’EX SUOCERO DELLA VITTIMA

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DELL’8 SETTEMBRE 2021

I DATI ANALITICI DELLA SICILIA, 8 SETTEMBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI