Minacce via mail al ministro Speranza: 4 indagati, perquisizione anche in Sicilia

Quattro persone tra i 35 e i 55 anni sono indagate per minaccia aggravata con l’accusa di aver inviato numerose mail dal contenuto gravemente minaccioso e rivolte al Ministro della Salute, Roberto Speranza.

I quattro soggetti (cittadini italiani – alcuni con precedenti analoghi a quelli contestati) sono destinatari di altrettanti decreti di perquisizione, eseguiti di militari del Nas nelle province di Torino, Cagliari, Varese ed Enna. Le indagini sono state condotte sotto la direzione della Procura di Roma e hanno portato ora al sequestro di svariati dispositivi elettronici per procedere agli accertamenti.

Le mail sarebbero state inviate tra ottobre 2020 e gennaio 2021, tentando di celarsi dietro indirizzi e-mail basati su server extra-europei. Nei messaggi ci sarebbero minacce di azioni e ritorsioni violente (anche contro familiari del ministro), fino ad arrivare alle minacce di morte.

MUSUMECI ALL’ARS: “DIMISSIONI? SOLO I VILI LO FANNO”

LA FINANZIARIA “PASSA” MA LA MAGGIORANZA E’ ALLO SBANDO

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DELL’1 APRILE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DELL’1 APRILE 2021

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI