Misterbianco, rubati dal cimitero cittadino oltre 400 metri di cavi di rame

Rubati anche i cavi di rame anche al cimitero di Misterbianco. A denunciarlo sono Marco Corsaro, già consigliere comunale e capogruppo d’opposizione nel comune commissariato, e Ninni Anzalone, segretario del movimento Guardiamo Avanti.

Sarebbero oltre 400 i metri di cavi trafugati e in una nota Corsaro e Anzalone affermano: “Non c’è pace neppure dopo morti. Ci avevano detto ‘è tutto apposto’, gli assessori ripetevano ‘abbiamo messo le telecamere’. Questo è il risultato. Ignoti hanno trafugato i cavi elettrici del cimitero nell’area storica del cimitero cittadino”.

E aggiungono: “Prosegue lo sfregio, il saccheggio intollerabile, di uno dei luoghi più sacri della nostra città, dove riposano i nostri affetti. Da settimane si susseguono i raid di ladri che agiscono indisturbati data l’assenza della videosorveglianza che più volte, recependo le istanze dei cittadini”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI