Mobilitazione della Cgil in Sicilia: tutte le sedi presidiate dopo l’assalto a Roma

Anche in Sicilia la Cgil si mobilita in risposta all’assalto avvenuto ieri a Roma contro la sede nazionale del sindacato. Tutte le sedi della Cgil in Sicilia oggi saranno aperte e presidiate, a partire dalla sede regionale di via Bernabei 22, in segno di condanna agli attacchi.

“Auspichiamo una reazione di tutte le forze democratiche”, dice il segretario della Cgil Sicilia, Alfio Mannino, che invoca un ‘no’ deciso a quella che definisce una “aggressione di stampo fascista che è andata in scena contro la nostra sede nazionale. In ballo ci sono le libertà democratiche e i diritti sanciti dalla nostra Costituzione da quella di opinione a quello alla salute e quanto sta accadendo desta allarme, va condannato e obbliga a un serrate le fila di tutte le forze democratiche”.

“L’assalto alla sede della Cgil a Roma è un fatto gravissimo e inaccettabile. – dice il segretario regionale della Flc Cgil Sicilia, Adriano Rizza – A tal proposito abbiamo convocato tutti gli organismi statutari di tutte le province siciliane, che si riuniranno presso le Camere del Lavoro di tutta la Sicilia, per difenderci da un evidente attacco alla democrazia e a tutto il mondo del lavoro. Attacco che non riguarda solo la Cgil, ma tutta la società civile”.

AMMINISTRATIVE IN SICILIA, URNE APERTE IN 42 COMUNI

MANLIO MESSINA DENUNCIA UNA PROPOSTA DI TANGENTE AL SUO SEGRETARIO

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 9 OTTOBRE 2021

SICILIA IN ZONA BIANCA, COSA CAMBIA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI