Monte Pellegrino, pubblicata la gara per progettare la messa in sicurezza

L’ufficio della Regione contro il dissesto idrogeologico ha pubblicato la gara che riguarda l’area di Montepellegrino, a Palermo, che sovrasta la via Monte Ercta, la cosiddetta “panoramica”, chiusa ormai da anni per il pericolo di caduta massi. È uno dei passaggi necessari per la messa in sicurezza del celebre promontorio di Palermo dove ha sede il santuario di Santa Rosalia e da dove la vista domina Palermo e Mondello.

L’importo è di 173mila euro e le offerte potranno essere presentate fino al prossimo 22 maggio. Le scelte progettuali per mettere al riparo la via Monte Ercta e consentirne la riapertura, dovranno prevedere interventi di tipo passivo e attivo. Tra i primi, rientra la realizzazione di barriere paramassi di tipo elastico a medio assorbimento di energia. Della seconda categoria di opere fanno parte, invece, gli imbragaggi di singoli massi di dimensioni significative e la frantumazione in parete di quelli più piccoli, la chiodatura dei blocchi rocciosi e il posizionamento di reti, barre metalliche e tiranti in acciaio.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI