L'assessore Sebastiano Tusa

Morte Sebastiano Tusa, il dolore della moglie: “Aspettavo una sua telefonata…”

Sono state ore drammatiche per la famiglia di Sebastiano Tusa e per la moglie dell’assessore e archeologo, Valeria Patrizia Li Vigni, direttrice del Museo d’arte contemporanea di Palazzo Riso a Palermo, che nel frattempo ha ricevuto tante visite di cordoglio da amici e parenti.

Il suo dolore però è inconsolabile: “Mi hanno chiamato dalla Farnesina mi hanno detto che non ci sono superstiti…”. La signora Li Vigni racconta il momento in cui dopo una passeggiata in mattinata e la messa domenicale aveva iniziato a nutrire preoccupazione: “Aspettavo una telefonata da Sebastiano, mi aveva detto che avrebbe chiamato non appena atterrato a Nairobi. Ma quella telefonata non arrivava”.

Spaesata e sconvolta aggiunge: “Sto aspettando che mi chiamino nuovamente per decidere cosa fare”. Pochi minuti dopo l’abbraccio con la cognata Lidia Tusa e la chiamata della Farnesina che ha confermato quanto si temeva ed era stato anticipato da diverse agenzie.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI