Musumeci difende l’ex assessore Razza: “Tra i migliori degli ultimi 70 anni”

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, è stato intervistato per Sky Tg24 e ha fatto il punto della situazione sulla campagna vaccinale e ha anche parlato dell’ex assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza.

Sono convinto che bisogna procedere con il dato anagrafico perché chi è più giovane è meno esposto. Noi possiamo anche arrivare a 50 mila vaccini al giorno. Oltre ai nove hub realizzati, ne stiamo allestendo altri venti e in estate potremmo avere immunizzato l’80% della comunità siciliana. Siamo in attesa che arrivi la materia prima”.

Su Razza, dice: “È stato fra i migliori assessori che la Regione siciliana abbia avuto in settanta anni. Le responsabilità politiche sono del presidente e quelle penali di chi le commette. Lasciamo lavorare i magistrati, ho grande fiducia nella magistratura. Se qualcuno ha sbagliato pagherà e se qualcuno non ha sbagliato in tanti dovranno chiedere scusa. L’assessore per un avviso di garanzia si è dimesso. È una grande lezione istituzionale“.

Il Governatore parla anche delle restrizioni che stanno penalizzando alcune categorie produttive: “Se costringiamo gli operatori economici a chiudere e poi si vede la gente che passeggia, la rabbia diventa incontenibile. La rabbia tra gli operatori economici è incontenibile. È uno stato d’animo diffuso ovunque, e in una regione come la nostra che era considerata tra le sette destinazioni più belle al mondo, è un danno e una beffa”.

ZONA ROSSA, MICCICHÈ CONVOCA IL DG LA ROCCA

LA REGIONE PROMETTE: “VACCINEREMO TUTTI GLI OVER 80 ENTRO APRILE”

VACCINI, BARBAGALLO: “SICILIA COME IL CROTONE IN A”

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI