Musumeci: “Governo Draghi fallimento della politica”. E ‘punge’ il centrodestra…

Una considerazione amara e una stoccata al centrodestra italiano. Al convegno della Fondazione Dc che si sta svolgendo a Saint-Vincent (Aosta), interviene anche il presidente della Regione Nello Musumeci e il governatore siciliano non usa mezzi termini: “Il governo Draghi è la consacrazione del fallimento della politica italiana”.

Musumeci non si nasconde: “Rappresenta la sconfitta della geografia politica, un’anomalia; la logica conseguenza della incapacità delle forze politiche di dare una maggioranza alla Nazione. In uno stato democratico, le forze politiche con sensibilità vicine si coalizzano e governano”. Ed è qui che arriva la critica al centrodestra: “In Italia abbiamo assistito a una maggioranza di centrosinistra che non era in grado di esprimere un governo e a un centrodestra che arriva come un’ambulanza a soccorso. A cosa servono 15 partiti se stiamo tutti insieme?”

Il presidente della Regione sottolinea poi l’importanza di un possibile ritorno a un sistema politico bipolare definito “l’unico capace di garantire in Italia stabilità politica e governabilità”. E dice: “Non ci sono più le condizioni per un ritorno della Democrazia cristiana, ma una aggregazione delle forze centriste ridurrebbe l’area sempre più ampia del non voto e rafforzerebbe il centrodestra”.

OPEN ARMS, UDIENZA PER SALVINI A PALERMO: AMMESSI TUTTI I TESTI, ANCHE RICHARD GERE

VITTORIA, AGGRESSIONE AL PRONTO SOCCORSO: FERITI DUE INFERMIERI E UN AUSILIARIO

CATANIA, SEQUESTRATI BENI PER OLTRE 500 MILA EURO AL BOSS SANTO STRANO

MALTEMPO: ALLAGAMENTI A SIRACUSA, CROLLA ANCHE UN MURO

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI