Musumeci: “Il governo ci dia la necessaria autonomia, ministri non siano guardiani”

“Credo che in tempo di autonomia, quindi di guerra, le linee generali le debba dare il Governo. Ma ai Governatori deve essere data l’autonomia” necessaria per rispondere “alle esigenze peculiari del territorio”. È quanto afferma Nello Musumeci, intervenuto al convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria, esprimendo il proprio punto di vista sulla gestione dei rapporti fra governo nazionale e regioni sul fronte emergenza Covid e un confronto serrato che definisce “estenuante”.

Musumeci afferma: “Perché i ministri stanno a fare i guardiani sui Governatori invece di farci lavorare ogni giorno? Il confronto è estenuante: la politica deve saper trovare la sintesi tra due scuole di opinioni. Noi ci mettiamo la faccia, sentiamo il fiato sulla nuca”.

Autonomia anche nel disporre eventuali mini-lockdown locali? “Non c’è dubbio”, risponde. Ma anche eventuali alleggerimenti mirati delle misure nazionali, dice, per rispondere all’esigenze dell’economia che soffre, ed in particolare in Regioni come la Sicilia, dice: “Dobbiamo avere una possibilità di manovra che ci consenta di adattare misure e soluzione nelle diverse aree”. E su tempi come la chiusure delle scuole dice: “E’ l’ultima cosa che farei, lo farei solo se costretto, con le spalle muro”.

SAMBUCA: UN’ALTRA VITTIMA. E LA PREFETTURA BLINDA IL PAESE

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 16 OTTOBRE

IL QUESTORE CORTESE LASCIA PALERMO PER “ALTRO INCARICO”

TRUFFA, UN ANNO E UN MESE DI CONDANNA PER SILVANA SAGUTO

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI