Nello Musumeci

Musumeci: “Il Ministero dell’Ambiente non vuole farci risolvere il problema dei rifiuti”

“Il ministero dell’Ambiente pare intenzionato a non farci risolvere presto il problema dei rifiuti in Sicilia. Invece di agevolare e sostenere la nostra coraggiosa azione, cerca mille cavilli al piano regionale dei rifiuti per allontanare la soluzione e riavvicinare l’emergenza. Replicheremo ai cavilli entro sessanta giorni”.

Lo dice, in una nota, il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci.

“Prendiamo atto che il governo grillino di Roma si è convertito ai termovalorizzatori e ci chiede di realizzarne almeno due. Per noi non è un problema, visto che non abbiamo mai avuto alcun pregiudizio su questo tipo di impianto – aggiunge – Qualcuno però avverta il ministro dell’Ambiente Costa, che invece ha sempre ripetuto di essere contrario agli inceneritori. Questa schizofrenia non agevola la celere soluzione del problema rifiuti nell’isola, ma serve almeno a far capire ai siciliani con chi abbiamo a che fare, alla faccia della leale collaborazione tra istituzioni”.

ALESSANDRO ARICÒ (DB): “Il malconcio lupo grillino perde i voti ma non il vizio. Nonostante l’ormai inarrestabile perdita di consensi, il M5S come un disco rotto continua ad ergersi quale depositario della verità unica e assoluta. Per l’ennesima volta straparla di presunti fallimenti del governo Musumeci e ha l’ardire di farlo perfino su un settore, quello dei rifiuti, in cui la principale amministrazione di stampo Cinque Stelle – leggasi Roma- sta fallendo su tutta la linea. Il piano regionale dei rifiuti esitato dalla giunta Musumeci è il primo del genere in Sicilia, dopo anni di sfaceli, omissioni se non addirittura complicità di un sistema se possibile ancora più marcio dell’immondizia stessa. Come sempre avviene in questi casi, i ministeri competenti suggeriscono modifiche o integrazioni e ciò avvia un successivo confronto per ulteriori approfondimenti. Tuttavia, il M5S non pensi che quello del Ministero sia il verbo assoluto, anche perché nella redazione del nostro piano rifiuti il governo Musumeci si è affidato a una riconosciuta professionalità del settore come l’assessore Pierobon che certamente sa il fatto suo in materia. Invece di gettare fango sul governo della propria Regione, i deputati Cinque Stelle dovrebbero collaborare per eventualmente migliorare ulteriormente questo piano rifiuti, con proposte costruttive. Ma loro, purtroppo, sanno solo nutrirsi della paura dei cittadini e sperano sempre e solo che tutto vada male, per potere così mantenere in vita l’unica motivazione della propria esistenza politica”.

ANTHONY BARBAGALLO (PD): “Ci avevano raccontato che era arrivato il momento della svolta per il sistema dei rifiuti in Sicilia ed invece scopriamo che il Piano rifiuti del governo regionale, redatto per dare linee guida ed individuare soluzioni certe, era solo una relazione priva di contenuti e farcita di imbarazzanti strafalcioni grammaticali che il ministero dell’Ambiente non ha esitato a rispedire al mittente definendolo incongruente e privo di dati. Non abbiamo mai nascosto la nostra contrarietà ad un piano che faceva acqua da tutte le parti. Ora abbiamo la conferma dell’ennesimo fallimento di questo governo”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI