Musumeci: “Mi ricandido per raccogliere quanto seminato. Sul ritorno di Razza…”

Nello Musumeci, presidente della Regione Siciliana, è stato intervistato durante il programma “Casa Minutella”, su BlogSicilia, e ha parlato sia della sua ricandidatura che del possibile rientro in Giunta dell’ex assessore alla salute Ruggero Razza, dimessosi perché raggiunto da un avviso di garanzia.

“Perché mi ricandido? Non per la prassi abituale secondo la quale ogni presidente si ricandida per la seconda volta, ma perché rivendico il diritto a ricandidarmi per la legge del contadino, quella per cui chi semina raccoglie – afferma – . E siano benvenuti tutti i miei possibili competitor. Sono tanti i detrattori del mio governo ed è un motivo di vanto per me. La mia ricandidatura è sollecitata dal mio movimento e da tante persone comuni. Abbiamo scalato le montagne, non una semplice strada in salita”.

“Non c’è un solo motivo per cui Razza non accetti la sollecitazione a tornare in Giunta – dice Musumeci – . Si è voluto dimettere un’ora dopo essere stato raggiunto da un avviso di garanzia. Lo ha fatto nell’interesse del Governo, ho rispettato la sua volontà. Abbiamo capito i termini della vicenda giudiziaria. Ho chiesto all’assessore Razza di continuare a dare il suo contributo restando a disposizione della magistratura. Serve equilibrio tra politica e magistratura”.

IL MINISTRO LAMORGESE IN VISITA A PALERMO

È MORTA CARLA FRACCI, AVEVA 84 ANNI

VACCINI, FIGLIUOLO PREPARA LA NUOVA FASE: PRENOTAZIONI LIBERA DAL 10 GIUGNO

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI