Musumeci: “Sì al confronto con Roma, ma il Ponte sullo Stretto resta una priorità”

Il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha partecipato a un incontro in videoconferenza con il ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini, e ha ribadito l’assoluta necessità di un’attenta riflessione per il Ponte sullo Stretto. Al vertice erano presenti anche l’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, e i dirigenti generali dei dipartimenti Infrastrutture e Tecnico, Fulvio Bellomo e Salvatore Lizzio.

Pronti a sederci a un Tavolo di confronto col Ministero – afferma Musumeci – bene soluzioni immediate atte a velocizzare l’attraversamento “dinamico” dello Stretto, ma il collegamento stabile tra Sicilia e Calabria resta per noi una priorità fondamentale. E sul Cas Roma decida se vuole riprendersi in toto le concessioni autostradali o aiutarci a sostenere il risanamento di un ente che abbiamo trovato depotenziato”.

“Cogliamo la grande disponibilità da parte del ministro – continua – e ben venga il tavolo di confronto al quale siamo pronti a sederci immediatamente. Soluzioni nell’immediato per velocizzare l’attraversamento dello Stretto ci vedono assolutamente disponibili. Sia chiaro, però, che il nostro Governo sta scommettendo sul trasporto ferroviario e che per noi l’alta velocità per poter passare da Messina a Reggio Calabria in tre minuti rimane una necessità fondamentale. Solo così potremo fare della Sicilia una piattaforma logistica del Mediterraneo e dare ai siciliani trasporti degni di una Nazione civile”.

MAFIA E SCOMMESSE, SEQUESTRO DI BENI DA 6 MILIONI DI EURO 

FINANZIARIA, APPROVATI TANTI ARTICOLI MA IL FINALE SLITTA ANCORA

MUORE UN RAGAZZO DI 22 ANNI MENTRE PRESTAVA SOCCORSO IN STRADA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI