carabinieri

Noto, ragazzo morto dopo una sparatoria il 2 dicembre: fermato un uomo per omicidio

Svolta nelle indagini sulla morte di Paolo Mirabile, il ragazzo di 17 anni morto al “Garibaldi” di Catania dopo essere stato ferito alla testa a Noto il 2 dicembre scorso: i carabinieri di Siracusa hanno fermato un uomo accusato di omicidio.

Il provvedimento è stato emesso dalla Procura di Siracusa dopo una serie di blitz nel quartiere in cui è avvenuto il ferimento (rivelatosi fatale): nell’ultima perquisizione effettuata era stata scoperta una grotta con armi e munizioni.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, il fatto sarebbe scaturito da una lite con rissa tra giovani: Paolo Mirabile era salito in auto insieme a suoi familiari, ma poi è stato centrato in testa da un proiettile. Dopo circa due giorni di agonia per lui è stata dichiarata la morte cerebrale.

CASTELBUONO, MALTRATTAMENTI IN UNA CASA DI CURA: 35 INDAGATI

COVID, ALTRI 5 COMUNI IN ZONA ARANCIONE FINO AL 27 DICEMBRE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 16 DICEMBRE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 16 DICEMBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI