Nuovo decreto Covid: via quasi tutte le restrizioni, superato il sistema dei colori per le Regioni

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, e il ministro della Salute, Roberto Speranza, sono intervenuti in conferenza stampa, dopo l’ultimo Consiglio dei Ministri, per presentare la roadmap sulle riaperture post-pandemia.

“Sono provvedimenti molto importanti che eliminano quasi tutte le restrizioni che hanno limitato i nostri comportamenti nei mesi passati. A fine marzo finirà lo stato d’emergenza e verrà sciolto il Cts”, spiega il premier Draghi. “Voglio ringraziare anche tutti gli italiani per l’altruismo, la pazienza dimostrata in questi anni. Noi siamo spesso percepiti con scarso senso civico e invece siamo stati bravissimi in questa pandemia, occorre andare fieri. Un dato importantissimo sulle vaccinazioni è che grazie a vaccini sono stati evitati quasi 80mila decessi in più in italia nel solo 2021”, continua.

“Superiamo definitivamente il sistema a colori per le Regioni che ci ha accompagnato per mesi. Non ci saranno più, quindi, le ordinanze del venerdì”, dice Speranza. La sospensione dei lavoratori senza Super Green Pass sopra i 50 anni “non avverrà più. Sarà sufficiente per loro fino al 30 di aprile avere il Green pass base. La sospensione dal lavoro resterà solo per la fascia delle personale sanitario e i lavoratori di strutture ospedaliere e delle Rsa, in questo caso il prolungamento dell’obbligo è al 31 dicembre”.

COVID IN ITALIA, I DATI DEL 17 MARZO

COVID IN SICILIA, AUMENTO DEI NUOVI CASI (+25,4%) NELL’ULTIMA SETTIMANA: I DATI GIMBE

INCIDENTE A MILAZZO, MUORE UNA RAGAZZA 20ENNE: AVREBBE PERSO IL CONTROLLO DEL SUO SCOOTER

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI