Oasi di Troina, la Procura di Enna apre un’inchiesta per epidemia e omicidio “colposi”

Il reato ipotizzato è: epidemia colposa e omicidio colposo. La Procura della Repubblica di Enna ha deciso di approfondire la situazione dell’Oasi Maria Santissima di Troina e ha aperto un fascicolo.

Quella dell’Oasi è una delle situazioni più gravi della Sicilia già da parecchie settimane, tanto da essere stata dichiarata “zona rossa”. Attualmente ospita 160 pazienti e ci  lavorano 150 operatori; sono 102 i ricoverati contagiati e 60 i lavoratori sanitari anch’essi contagiati, mentre 4 sono già le vittime del coronavirus tra gli ospiti disabili.

La polizia giudiziaria, incaricata dal procuratore di Enna, Massimo Palmeri, ha depositato, stamani, una informativa conoscitiva sulla vicenda. Nella struttura la Regione ha inviato un commissario per l’emergenza e sono arrivati i medici dell’esercito. Si attende ancora l’esito di circa 190 tamponi.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI