andrea mineo risponde a callea forza italia e miccichè decisivi per centrodestra forte

Offese alla Chiesa, monta l’indignazione nel quartiere Arenella. Mineo: “Un gesto vile”

Continua senza sosta l’ondata di indignazione, nel quartiere Arenella di Palermo, dopo che nelle scorse ore sono comparse diverse scritte offensive nei confronti della Chiesa. Scritte fatte di notte, sui muri della parrocchia Sant’Antonio da Padova ma anche su edifici adiacenti: scritte blasfeme che hanno scosso gli abitanti del quartiere e che sono state rimosse.

L’ultimo messaggio di solidarietà giunge dal commissario di Forza Italia di Palermo, Andrea Mineo, che vive da sempre all’Arenella e che ha espresso la massima solidarietà e vicinanza a padre Francesco Di Pasquale per quanto accaduto. “Chi ha imbrattato i muri del nostro quartiere ha imbrattato la propria coscienza – dice -. È per me inaccettabile che qualche imbecille possa mettere in atto una contestazione così sterile quanto vile ai danni della comunità parrocchiale dell’Arenella”.

Ma le manifestazioni di solidarietà si moltiplicano ora dopo ora e con ogni probabilità diventeranno “tangibili” quando domani, giovedì 5 dicembre, alle 16, verrà inaugurato il campetto di calcio della parrocchia, realizzato con i fondi dell’8 per mille.

Resta l’interrogativo: chi è stato? E soprattutto: perchè? Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando che ha immediatamente “espresso vicinanza a don Francesco” precisa di essere in contatto con il questore.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI