Ok alla sperimentazione del Tocilizumab per contrastare il coronavirus: l’Aifa dice sì

Si parte con la sperimentazione contro il coronavirus. E si proverà a trovare soluzioni positive attraverso il Tocilizumab.

“L’Aifa ha approvato il protocollo della sperimentazione scientifica del Tocilizumab, Napoli e Modena saranno i capofila. Partiremo con priorità immediata in 10 – 15 giorni su 250 pazienti in Italia”, hanno Vincenzo Montesarchio, infettivologo dell’ospedale Cotugno di Napoli che sta lavorando insieme a Paolo Ascierto, direttore dell’unità di immunologia clinica del Pascale, sull’effetto positivo del farmaco sulla polmonite indotta dal Coronavirus.

Il tocilizumab, o atlizumab, è un “anticorpo monoclonale umanizzato”, un farmaco immunosoppressore, studiato soprattutto per il trattamento dell’artrite reumatoide giovanile. E’ stato utilizzato anche nella sindrome di rilascio citochinico che si osserva nel corso di alcune terapie antileucemiche.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI