Olesya non è Denise Pipitone: la conferma arriva dal gruppo sanguigno

Olesya Rostova non è Denise Pipitone, la ragazza scomparsa l’1 settembre del 2004 a Mazara del Vallo: i gruppi sanguigni sono diversi. La conferma arriva dopo la messa in onda della trasmissione sulla tv russa.

Lo stesso avvocato Giacomo Frazzitta (che parla anche a nome di Piera Maggio e oggi ha smentito indiscrezioni nel tentativo di mantenere il riserbo fino alla messa in onda del programma) ribadisce: “Preservando la privacy sul gruppo sanguigno di Denise e Olesya, durante il programma russo, è stato rivelato che il gruppo sanguigno di Olesya è diverso da quello di Denise”.

Si chiude, quindi, una vicenda che era nata con la segnalazione di una donna al programma “Chi l’ha visto?” dopo aver notato la somiglianza della ragazza con Piera Maggio, madre di Denise. La ragazza russa ha la stessa età di Denise ed era in cerca della madre: sarebbe stata rapita dai nomadi quando aveva quattro anni, proprio l’età di Denise al momento della scomparsa il primo settembre del 2004. La giovane ha raccontato che a cinque anni è finita in un orfanotrofio dopo essere stata sottratta a una nomade.

Continuano, quindi, a non esserci tracce di Denise. Una vicenda misteriosa che da 17 anni tiene banco non solo nella cittadina in provincia di Trapani ma è anche stata al centro dell’attenzione per anni sui programmi d’inchiesta delle Tv nazionali. La giovane di Mazara del Vallo è scomparsa mentre giocava con i suoi cugini. La storia di Olesya ha riacceso per alcuni giorni la speranza, ma la notizia spegne qualsiasi possibilità che si tratti di Denise Pipitone.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 7 APRILE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 7 APRILE 2021

ZONA ROSSA, I DUBBI DI ORLANDO SUI DATI DI PALERMO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI