Omicidio a Messina, un morto e un ferito grave in un agguato: si cerca il sospettato

Omicidio a Messina. Nel pomeriggio del 2 gennaio a Camaro, in via Eduardo Morabito, uno dei vicoli interni di Camaro San Luigi,  una sparatoria  ha provocato una vittima, Giovanni Portogallo, 31 anni, già noto alle Forze dell’ordine. Il giovane era insieme ad un’altra persona, G.C., 35 anni, rimasta gravemente ferita e trasportata all’ospedale Piemonte in codice rosso.

Il ferito grave è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico e ha buone possibilità di salvarsi. I due sono stati raggiunti da numerosi colpi di arma da fuoco, durante la fuga a piedi in quello che ha tutti i contorni di un agguato. Sul posto i Carabinieri del Comando Provinciale di Messina, coordinati dalla Procura della Repubblica, che stanno svolgendo serrate indagini.

Si sta seguendo una pista precisa, che condurrebbe a un uomo, un pregiudicato abitante della zona, che si sarebbe dato alla fuga. Sul posto anche  il medico legale per i rilievi. Le Forze dell’ordine hanno ascoltato numerosissime persone e non escludono alcuna pista investigativa.

COVID, SICILIA DA OGGI IN ‘ZONA GIALLA’: LE NUOVE REGOLE E COSA CAMBIA

MUSUMECI: “DIALOGO CON MELONI. NIENTE ‘BUONUSCITE’ PER FARE UN PASSO INDIETRO”

SALDI IN SICILIA AL VIA IL 2 GENNAIO. DI DIO (CONFCOMMERCIO): “UNA STRAORDINARIA OCCASIONE”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI