omicidio di liberto sarebbero stati due i killer a uccidere il commercialista

Omicidio Di Liberto, sarebbero due i killer che hanno ucciso il commercialista

Sarebbero stati due i killer, che secondo gli investigatori, hanno sparato al commercialista Antonio Di Liberto, assassinato due giorni fa, l’8 maggio, a Belmonte Mezzagno, paese in provincia di Palermo.

Gli investigatori hanno accertato che sono state utilizzate due armi: una pistola calibro 7,65 e un fucile. Con la pistola sono stati sparati quattro colpi contro il parabrezza dell’auto guidata dal commercialista, altri due colpi sono partiti da un fucile contro il finestrino della Bmw.

Le indagini dei carabinieri del nucleo operativo di Palermo, coordinate dalla Dda, proseguono a ritmo serrato. Il convincimento dei militari è che l’omicidio possa essere maturato per questioni legate all’attività professionale di Di Liberto, noto commercialista di un avviato studio. E di conseguenza è sotto la lente d’ingrandimento la recente attività della vittima.

Già sono stati effettuati i primi interrogatori con parenti e amici anche perchè viene confermata l’ipotesi iniziale e cioè che Di Liberto conosceva i suoi assassini.

 

 

foto Today

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI