Omicidio Favoroso, trovati due fucili: uno di questi potrebbe essere l’arma del delitto

Due fucili a canne mozze sono stati trovati dai carabinieri nei terreni vicini al luogo dove è stato ucciso il trentatreenne Vincenzo Favoroso, detto Takatà, ex calciatore e ultras della Folgore Castelvetrano. Per il delitto (avvenuto il 26 novembre 2020) è stato arrestato Gaspare Favara.

Uno di questi fucili (ritrovata in una cavità del tronco di un ulivo) potrebbe essere l’arma del delitto, mentre l’altro fucile è stato trovato in corrispondenza del letto del fiume Modione, protetta da un involucro ermetico di plastica. Le armi saranno sottoposte ad esami di tipo balistico e per il rilevamento di eventuali tracce biologiche.

FINANZIARIA, TAGLI ANCHE ALLE PENSIONI DEI REGIONALI

COLPO AGLI INVESTIMENTI DELLA MAFIA: SEQUESTRATI 50 MILIONI

TRAGEDIA NEL RAGUSANO, TROVATA MORTA UNA RAGAZZA

MUSUMECI, LA “ZONA GIALLA” E LE VARIANTI: “NON SOTTOVALUTIAMO NULLA”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI