Omicidio Lucifora: il gup ha respinto la richiesta di rito abbreviato per l’imputato

Il gup Andrea Reale presso il tribunale di Ragusa ha respinto – in sede di udienza preliminare – la richiesta di rito abbreviato condizionato presentata dai legali di Davide Corallo, unico imputato e principale sospettato dell’omicidio del cuoco modicano Peppe Lucifora.

Corallo, carabiniere sospeso dall’Arma in carcere dal 15 giugno del 2020, è accusato di omicidio in relazione alla morte del cuoco 57enne il cui corpo venne trovato senza vita – e con segni riconducibili a una morte per strangolamento – il 10 novembre 2019, chiuso a chiave all’interno di una stanza della sua abitazione a Modica.

Il processo sarà dunque celebrato dinanzi alla Corte di Assise di Siracusa; l’udienza è in programma il prossimo 11 maggio.

COVID A PALERMO: DISPOSTO DIVIETO DI STAZIONAMENTO E CHIUSRA DI STRADE E PIAZZE

MAFIA, CONFISCA DI BENI PER 40 MILIONI A GIOVANNI PILO

DROGA, SCOPERTA BANDA DI TRAFFICANTI: 14 ARRESTI 

INCHIESTA MASCHERINE, ANCHE SAVERIO ROMANO TRA GLI INDAGATI 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI