Omicidio Piera Napoli, l’autopsia: la donna è stata uccisa con decine di coltellate

Piera Napoli è stata uccisa con decine di coltellate. È questo l’esito dell’autopsia eseguita all’Istituto di medicina legale del Policlinico di Palermo. L’omicidio della donna di 32 anni è avvenuto domenica scorsa per mano del marito, Salvatore Baglione.

L’esame, eseguito dalla dottoressa Antonella Argo, ha fatto emergere anche qualche dettaglio sull’evoluzione dei fatti. La vittima avrebbe cercato in tutti i modi di difendersi ma la ferocia del marito è stata troppa e le tante coltellate sono risultate fatali. Secondo il giudice, il procuratore aggiunto Laura Vaccaro e il pm Federica Paiola, si sarebbe trattato di un omicidio premeditato.

Ad una vicina di casa, la vittima aveva detto di avere paura che il marito potesse fare “qualcosa di pericoloso“. Era “ossessionato”, “la seguiva”. Per rimarcare la pericolosità e la violenza dell’uomo, nell’ordinanza con cui gli si applica la custodia cautelare in carcere, il magistrato ricorda quanto ha riferito la sorella agli inquirenti; un mese prima, Baglione si era ferito con un coltello alla pancia per rabbia.

IL PD ATTACCA IL GOVERNO MUSUMECI SULLA FINANZIARIA

SICILIA VERSO LA ZONA GIALLA

EX PROVINCE; NON SAREBBE IL CASO DI MODIFICARE LA LEGGE?

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI