Omicidio Raciti, richiesta domiciliari Speziale: altro rinvio del Tribunale di Messina

Il presidente del Tribunale di Sorveglianza di Messina, Nicola Mazzamuto, ha aggiornato al prossimo 21 novembre l’udienza per decidere sull’istanza di detenzione domiciliare presentata dall’avvocato Giuseppe Lipera nell’interesse di Antonino Speziale, al momento in carcere.

L’ulteriore rinvio è legato all’emergenza Covid-19 e alla necessità di svolgere le udienza in sicurezza. L’avvocato Lipera ha motivato la richiesta di scarcerazione con gravi motivi di salute del suo assistito.

Antonino Speziale sta scontando, dal 14 novembre 2012, otto anni e otto mesi di reclusione e il fine pena, per questa sentenza, è previsto per il 15 dicembre di quest’anno. È stato condannato per l’omicidio preterintenzionale dell’ispettore capo della polizia Filippo Raciti, morto il 2 febbraio 2007 negli scontri tra forze dell’ordine e ultras rossazzurri durante il derby di calcio Catania-Palermo allo stadio Massimino.

ORLANDO CHOC: “SI VA VERSO UNA STRAGE ANNUNCIATA”

LE PAROLE DI RAZZA

UN NUOVO PARTITO E UNA NUOVA COALIZIONE DI CENTRO?

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI