Operativo anche in Sicilia l’Osservatorio per la biodiversità 

Diventa operativo in Sicilia l’Osservatorio regionale della biodiversità (Orbs). L’assessorato Territorio e ambiente ha adottato il Piano operativo triennale che ha lo scopo di elaborare la Strategia regionale della biodiversità in coerenza con le politiche nazionali e comunitarie.

Per l’assessore Toto Cordaro, “L’Osservatorio è indispensabile per conoscere e catalogare le diverse componenti della biodiversità e per monitorare lo stato di salute del territorio. Con l’adozione del Piano triennale, il governo Musumeci – aggiunge – dota la Regione Siciliana di uno strumento che consente di operare in maniera mirata alla salvaguardia e al ripristino dei servizi ecosistemici”.

L’Osservatorio potrà fotografare le mutazioni dell’ambiente in tempo reale “rappresentando uno strumento operativo particolarmente importante in assenza del quale non è possibile effettuare interventi di pianificazione, programmazione e gestione in materia ambientale”.

L’Osservatorio regionale della biodiversità sarà uno strumento necessario per realizzare una rete stabile di collaborazione tra tutti gli operatori e poter costituire la banca dati sulla biodiversità terrestre e marina siciliana.

La gestione della Banca dati avverrà attraverso il Sistema informativo territoriale regionale e ambientale (Sitr/Sira) che ha competenze sui dati cartografici e sui servizi di inter-operabilità, in linea con le direttive in materia di monitoraggio sulla biodiversità impartite dal ministero dell’Ambiente e dall’Istituto superiore per la ricerca ambientale.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI