Orlando indagato, Musumeci: “Tenere alta l’attenzione, ma indagine non è mai sentenza”

“Auguro al sindaco Orlando come a tutte le altre persone coinvolte nelle indagini che possa dimostrare la sua estraneità ai fatti”. Così il presidente della Regione Nello Musumeci ha commentato la notizia dell’iscrizione del sindaco di Palermo e di altre 23 persone nell’inchiesta su presunte falsificazioni dei bilanci comunali del capoluogo siciliano.

Musumeci – a margine della sua partecipazione al meeting di Confindustria a Napoli – si professa “garantista” sulla vicenda: “Sempre massimo rispetto per la magistratura, ma una indagine non è mai un reato, né una condanna o una sentenza definitiva”.

“Detto questo fa bene la magistratura a indagare: che lo faccia a 360 gradi. Anche perché penso sia giusto tenere alta l’attenzione soprattutto ora che è in arrivo questa copiosa risorsa finanziaria. Se le istituzioni dello Stato sono più forti della mafia, e non possono che esserlo, credo che i criminali troveranno porte chiuse”.

ORLANDO INDAGATO, FERRANDELLI: “SONO NECESSARIE LE DIMISSIONI DEL SINDACO”

ORLANDO INDAGATO, GELARDA E CARONIA: “È ORA DI VOTARE LA SFIDUCIA”

CALTANISSETTA, UN UOMO DI 50 ANNI SI LANCIA DALLE SCALE IN OSPEDALE E MUORE

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI